Siamo qui per voi e siamo lieti di darvi nuovamente il benvenuto nei nostri centri.

Qui troverete maggiori informazioni sulla riapertura delle nostre filiali. È possibile continuare a fare acquisti anche online. Si prega di astenersi dal richiedere informazioni sulle date di spedizione e di considerare almeno 3-10 giorni lavorativi in più per la consegna a domicilio. Molti assortimenti sono disponibili per la raccolta in quasi tutti i negozi. Possibilità di consegna e ritiro di riparazioni in tutti i siti. Attualmente per le riparazioni occorre prevedere da 2 a 3 giorni lavorativi in più. Vi ringraziamo fin d’ora per la comprensione. Il vostro team Coop Edile+Hobby

Qui troverete maggiori informazioni sulla riapertura delle nostre filiali. È possibile continuare a fare acquisti anche online. Si prega di astenersi dal richiedere informazioni sulle date di spedizione e di considerare almeno 3-10 giorni lavorativi in più per la consegna a domicilio. Molti assortimenti sono disponibili per la raccolta in quasi tutti i negozi. Possibilità di consegna e ritiro di riparazioni in tutti i siti. Attualmente per le riparazioni occorre prevedere da 2 a 3 giorni lavorativi in più. Vi ringraziamo fin d’ora per la comprensione. Il vostro team Coop Edile+Hobby

Bienen

Coop Edile + Hobby -
«Giardino e balcone accogliente per le api»


Le api sono tra gli animali da reddito più importanti al mondo. Sono piccolissime, eppure hanno un'enorme influenza sulla biodiversità del nostro ambiente naturale: fino al 90% di tutte le piante selvatiche, infatti, dipende dall'impollinazione da parte degli insetti. Ciononostante, le popolazioni di api sono in calo a livello globale, e se lo sviluppo dovesse continuare in questa direzione le conseguenze per l'uomo e la natura sarebbero enormi e difficilmente compensabili. Questo è uno dei tanti motivi per cui è fondamentale sostenere la loro attività, così rilevante per tutti noi. In occasione della Giornata svizzera delle api, Coop Edile+Hobby ha deciso di lanciare una pagina tematica interamente dedicata all'importanza di questi insetti. Grazie a un divertente strumento interattivo, potrete vedere il vostro giardino o balcone dalla prospettiva di un'ape. Quali piante piacciono alle api e quali no? Proviamo a c-API-rlo insieme! Oltre a tante interessanti informazioni, su questa pagina troverete numerosi rifermenti e un divertente quiz per testare quanto il vostro balcone o giardino sia già a misura d'ape e come potete contribuire alla salvaguardia delle popolazioni di questi insetti così importanti. Non è ancora troppo tardi: salviamo le api!

Dati interessanti

sulle api


Le api, emblema della laboriosità, sono fondamentali per la biodiversità. Ecco qualche informazione interessante da sapere.

  • 600

    specie di api selvatiche


    Si trovano in Svizzera
  • animale da reddito


    Per importanza al mondo
  • 17.500

    apicoltori


    Vivono in Svizzera
  • 2.000

    fiori


    Su cui un'ape vola ogni giorno
  • 3

    volte intorno alla Terra


    distanza per produrre 0,5 kg di miele
  • 4

    anni


    Vive in media un'ape regina
  • 30%

    delle api selvatiche


    impollina solo su determinate piante

Tour di scoperta attraverso il giardino o il balcone


Vi siete mai chiesti come un'ape vede il vostro giardino o il balcone? È il momento di scoprirlo: fate un giro con la vostra apina e posatevi sugli oggetti che si muovono. Comparirà una breve informazione sull'importanza dell'oggetto in questione per le api; potrete quindi cliccare su "Per saperne di più" per accedere alla spiegazione dettagliata con consigli e informazioni da fonti selezionate. Uno, due, tre... Si vola!

  • Alberi da frutto

    Chi coltiva alberi da frutto dovrebbe sapere che molti, tra cui anche meli e peri, non sono autofertili; ciò significa che hanno bisogno di un'altra varietà nelle vicinanze per formare nuovi fiori e frutti. È quindi meglio scegliere tanti alberi piccoli invece di uno solo grande, sarà più facile per le api impollinare tutti i fiori e voi potrete gustare tanti frutti diversi.

  • Una siepe o cespugli

    Molte specie di siepi e cespugli, come il ligustro, la sinforina o il crespino, sono ideali per le api e garantiscono loro cibo sufficiente dalla primavera all'autunno. Un periodo di fioritura così lungo non solo è ideale per le api, ma rende anche le siepi belle da vedere e offre un luogo di nidificazione per gli uccelli. In generale, ridurre al minimo la potatura delle siepi significa favorire molte specie animali.

  • Un salice autoctono

    Tutte le specie di salice sono generalmente molto amate dalle api, ma il salicone (Salix caprea) è decisamente uno dei loro preferiti. Dalla fioritura precoce e particolarmente ricca, è una delle fonti alimentari più importanti per le api in primavera: infatti, arriva a fornire polline e nutrimento per ben 34 specie selvatiche, cosa che lo rende importantissimo per la loro salvaguardia.

  • Un angolo "selvaggio"

    Anche se per qualcuno potrebbe risultare antiestetico perché incolto, un angolino selvatico del giardino, meglio ancora se con terreno arioso e sabbioso, offre alle api un luogo di nidificazione ottimale. Scegliete un piccolo angolo remoto del vostro giardino in cui far sì che la natura si esprima liberamente.

  • Un'aiuola di ortaggi e fiori

    Perché le api ricevano cibo a sufficienza, dovrebbero avere a disposizione per quasi tutto l'anno piante fiorite adatte a questo scopo. Bucaneve e crochi, ad esempio, fioriscono in primavera, mentre gli astri fino all'autunno. Provate ad allestire un'aiuola con fave, cetrioli, zucche o cipolle: sarà un vero e proprio banchetto per le api!

  • Piante da coltura selettiva

    Sono molti i mix di piante che promettono una fioritura colorata. Questa tuttavia, non sempre si traduce nella presenza di polline e di nettare per gli insetti. Molte piante, infatti, vengono selezionate in modo tale che gli stami coincidano con i petali e quindi i fiori non presentano polline. Nella scelta dei fiori da piantare si dovrebbero preferire i fiori selvatici autoctoni, che non hanno subito alcuna selezione per la coltura e presentano quindi caratteristiche utili per gli insetti.

  • Prodotti fitosanitari

    Quando si usano i pesticidi, bisogna sempre ricordare che hanno un enorme impatto sulla flora e sulla fauna. In caso di un'infestazione che potrebbe pregiudicare il raccolto, il pesticida da utilizzare dovrebbe sempre essere testato per verificarne la compatibilità con tutti gli insetti non nocivi e le piante ed essere approvato per l'agricoltura biologica.

  • Un aiuto alla nidificazione

    Un aiuto alla nidificazione, come un terreno sabbioso per le api che nidificano sottoterra, può servire a ricreare un habitat prezioso. Un luogo allo stato selvatico e per quanto possibile naturale è sempre preferibile agli hotel per insetti costruiti artificialmente. In generale, se gli aiuti alla nidificazione sono specifici per le specie di api minacciate e si riesce a prendersene cura con regolarità, possono essere molto utili.

  • Una fonte d'acqua

    Offrire refrigerio a insetti e animali nelle giornate più calde è facilissimo: basta riempire una ciotola poco profonda con acqua e metterla in giardino. Mettete nell'acqua anche bastoncini, pietre o pezzi di corteccia, su cui per gli insetti sarà più facile posarsi, e controllate che ci sia sempre acqua a sufficienza.

  • Piante aromatiche

    Anche nella scelta delle erbe aromatiche si dovrebbe fare in modo di coprire un periodo di fioritura il più lungo possibile. Il rosmarino, per esempio, fiorisce tra marzo e aprile, il timo da maggio all'autunno, la lavanda è in fiore in estate, da giugno ad agosto, e la santoreggia montana dall'estate all'autunno. Le erbe aromatiche non devono essere potate prima della fioritura.

  • Un prato non rasato

    Anche solo una piccola striscia di prato non rasato può offrire un prezioso habitat naturale per numerosi insetti e specie di api selvatiche. Rasare 1-2 volte all'anno, preferibilmente al termine della fioritura precoce di giugno, assicura tanti fiori colorati in primavera e in estate e un habitat ottimale per gli insetti in cerca di cibo. Se il vostro giardino ha già un prato fiorito non rasato cercate di mantenerlo, è molto più facile che crearne uno ex novo.

Quanto è accogliente per le api il vostro giardino o il vostro balcone? Scopritelo!


Il quiz per capire se il vostro giardino/balcone è amico delle api! Basta rispondere alle domande e leggere il profilo corrispondente al punteggio ottenuto per sapere cosa ne pensano le api!

Quiz per il giardino
  • 1
    Nel mio giardino ci sono fonti d'acqua come uno stagno, un abbeveratoio per uccelli o una ciotola d'acqua.
  • 2
    Ci sono diverse specie di piante e fiori autoctoni che fioriscono tutto l'anno.
  • 3
    Nel mio giardino ci sono diversi alberi da frutto.
  • 4
    Ho un pezzetto di prato con fiori selvatici o comunque mi assicuro che in generale nel mio giardino ci siano anche fiori o arbusti selvatici.
  • 5
    Meno del 50% delle superfici è rivestito con doghe, ghiaia o pavimentazione.
  • 6
    Ci sono sufficienti possibilità di nidificazione come tronchi d'albero cavi, cumuli di sassi, sabbiere o simili.
  • 7
    Lascio che il mio prato cresca in modo naturale, possibilmente anche con trifogli e margherite.
  • 8
    Ci sono aiuole di ortaggi e/o di erbe aromatiche.
  • Total Score
    0%

Quanto è accogliente per le api il vostro giardino o il vostro balcone? Scopritelo!


Il quiz per capire se il vostro giardino/balcone è amico delle api! Basta rispondere alle domande e leggere il profilo corrispondente al punteggio ottenuto per sapere cosa ne pensano le api!

Quiz per il balcone
  • 1
    Sul mio balcone ci sono possibilità di nidificazione come sassi, hotel per insetti o simili.
  • 2
    Ci sono una ciotola d'acqua, un abbeveratoio per uccelli o un'altra fonte di acqua stagnante.
  • 3
    Uso solo mezzi naturali e biologici per proteggermi dalle zanzare.
  • 4
    Ho molte piante e fiori autoctoni diversi che fioriscono tutto l'anno.
  • 5
    Ci sono erbe aromatiche o addirittura una piccola aiuola rialzata.
  • 6
    Quando compro piante e fiori, mi assicuro che non siano specie selezionate per la coltura.
  • 7
    Prima di smaltirlo, lavo sempre bene il barattolo di miele vuoto.
  • 8
    Sul mio balcone non ci sono trappole per insetti.
  • Total Score
    0%

Fonti


Nella ricerca dei contenuti per questo sito è stata data grande importanza a fonti affidabili e informazioni accurate. Di seguito troverete tutte le fonti utilizzate, in cui sono presenti anche molti altri suggerimenti e spiegazioni. Poiché la raccolta dei dati si è concentrata principalmente sull'area svizzero-tedesca, alcune delle fonti selezionate sono disponibili solo in tedesco.

Greenpeace Rapporto sull'estinzione delle api e le sue conseguenze

Bienen.ch Sito di apicoltura in Svizzera

BirdLife Organizzazione per la protezione della natura in Svizzera

Bee-careful Iniziativa per la salute delle api dell'azienda Schwartauer Werke (solo in tedesco)

Confederazione svizzera Ricerca svizzera per l'agricoltura, l'alimentazione e l'ambiente

Agricoltura.ch Il sito dei contadini svizzeri

Freethebees.ch Iniziativa per un'apicoltura e una protezione delle api sostenibili (in tedesco, francese e inglese)

Norddeutscher Rundfunk Suggerimenti per un giardino a misura d'insetto, radio pubblica tedesca (in tedesco)

PeTA La guida alla protezione delle api sviluppata dalla principale organizzazione mondiale per i diritti degli animali (in tedesco)

Bienenretter.de Iniziativa per la protezione delle api e la sostenibilità che ha ricevuto svariati riconoscimenti (in tedesco)

Beebetter.de Erbe aromatiche amiche delle api, iniziativa per la protezione delle api (in tedesco)

Wildbee.ch Iniziativa per la protezione sostenibile delle api (in tedesco)

Disdetta avvenuta.