Acquistare un seggiolino per auto

Sicurezza per i piccoli viaggiatori

Informazioni importanti e utili consigli per l’acquisto di seggiolini per auto

Diverse sono le domande che ci si pone acquistando un seggiolino per bambini, tipo quale modello possa essere il più adatto ai passeggeri più piccoli, oppure a cosa si dovrebbe fare particolarmente attenzione e quali errori dovrebbero essere assolutamente evitati per garantire la sicurezza dei bambini in auto. Scoprite con noi come scegliere il giusto seggiolino e come installarlo correttamente in auto.

 

Contenuto

Secondo le disposizioni di legge, i bambini possono viaggiare in auto solo con il seggiolino idoneo o con un sistema di ritenuta. In Svizzera vige l’obbligo del seggiolino per i bambini che non hanno ancora compiuto i 12 anni d’età, di altezza inferiore a 1,50 metri. Se il conducente di un veicolo non provvede alla sicurezza del bambino secondo la norma, rischia una multa.

A cosa fare attenzione acquistando un seggiolino per bambini?

La norma ECE-NORM R 44/04 stabilisce i requisiti richiesti dalla legislazione che un seggiolino idoneo deve soddisfare. In Europa, tutti i produttori di seggiolini sono obbligati a sottoporre i propri prodotti a una revisione legale e al superamento di un crash test per soddisfare la norma ECE e ottenere per un seggiolino la corrispettiva targhetta di controllo. La targhetta viene punzonata o applicata al seggiolino nel formato adesivo arancione. In Svizzera non è consentito vendere seggiolini per auto nuovi sprovvisti di questa targhetta. Il criterio di prova stabilisce uno standard minimo. Parallelamente, dal 2013 anche in Svizzera è entrata in vigore la normativa i-Size (UNR129), che offre un’ulteriore protezione in diversi ambiti. Nonostante queste disposizioni per i seggiolini, tra i vari seggiolini omologati sussistono grandi differenze riguardo alle loro funzioni di sicurezza e ai loro aspetti pratici.

A ogni bambino il suo seggiolino

Regola generale: per la scelta del seggiolino adatto, l’età del bambino serve solo come parametro di riferimento. I fattori decisivi sono l’effettiva statura e il peso del bambino. Per questo i seggiolini sono suddivisi in cinque categorie di peso.

Gruppo 0/0+: seggiolini per lattanti, dal peso di nascita fino a 13 chilogrammi (15 mesi ca.)

Un guscio per bebè deve essere sempre fissato in senso contrario a quello di marcia. Fino all’età di 15 mesi, per i bambini è obbligatorio viaggiare rivolti in senso contrario al senso di marcia. Mettere in sicurezza il guscio per bebè con una cintura di sicurezza a 3 punti oppure bloccarlo sul cosiddetto aggancio Isofix. Anche dopo aver abbandonato l’uso del guscio per bebè, i bambini dovrebbero fondamentalmente continuare a viaggiare quanto più a lungo possibile rivolti in senso contrario a quello di marcia per proteggere le vertebre cervicali sensibili alle forze di tipo impulsivo. A tale scopo esistono i cosiddetti seggiolini reboard.

Gruppo 1: seggiolini per bimbi da 9 a 18 chilogrammi (da nove mesi a quattro anni ca.)

I seggiolini per auto con sistema di cinture a bretella (cintura a cinque punti) sono i più apprezzati del gruppo 1. Inoltre, ci sono seggiolini sui quali mettere in sicurezza i piccoli passeggeri che hanno un elemento che ammortizza l’impatto (tavolino antiurto) e modelli che prevedono l’uso della cintura di sicurezza a 3 punti del veicolo per bambino e seggiolino. Solitamente i seggiolini del gruppo 1 vengono fissati nel senso di marcia. Alcuni modelli possono essere montati anche in senso contrario a quello di marcia, come ad esempio il seggiolino reboard.

Gruppo 2/3: seggiolini per bimbi da 15 a 36 chilogrammi (da tre a dodici anni ca.)

Con i modelli del gruppo 2/3, bambino e seggiolino vengono messi in sicurezza con la cintura di sicurezza a 3 punti del veicolo, nel senso di marcia. Anche se la targhetta di controllo indica che il seggiolino di questo gruppo è omologato solo per un peso massimo di 36 chili, è adatto anche per bambini più pesanti. Retroscena: il limite di peso del seggiolino è di 36 chili perché questo è il peso del manichino più grande (dummy) utilizzato per il test.

A queste tre categorie di peso se ne aggiungono ancora due che coprono una più ampia fascia d’età: gruppo 0/1 (da 0 a 18 chili) e gruppo 1/2/3 (da 9 a 36 chili). È importante sfruttare pienamente un seggiolino per auto seguendo le indicazioni di statura e peso prima di far passare il bambino alla categoria di peso successiva.

Come funziona Isofix?

Il termine Isofix è composto da ISO, «International Standardisation Organisation», e da FIX, «Fixation», e indica un sistema standardizzato per agganciare in sicurezza il seggiolino per bambini in auto. Gli attacchi, che sono saldati al veicolo, vengono connessi al seggiolino (base Isofix) con delle pinze speciali, in modo da fissare in modo rigido il seggiolino alla carrozzeria. Per effettuare il fissaggio a scatto negli attacchi, le pinze del seggiolino vengono inserite facilmente negli ancoraggi tra la seduta e lo schienale. In caso di frenata d’emergenza o collisione, il seggiolino viene bloccato immediatamente grazie al collegamento diretto con il sedile dell’auto. Una connessione Isofix evita inoltre il montaggio scorretto del seggiolino, aumentando quindi la sicurezza del bambino.

Trovate il seggiolino per auto più adatto alle vostre esigenze nei centri Coop Edile+Hobby. Ordinate adesso con pochi click, organizzando la consegna comodamente all’indirizzo desiderato.

Disdetta avvenuta.