Piante per combattere le zanzare

Protezione antizanzare naturale

Queste piante sono utili per scacciare le zanzare dal vostro balcone.

Zanzare in estate: le migliori piante contro le zanzare

Con la calda stagione e le miti serate estive arrivano anche le zanzare sul balcone. Le loro punture irritano la pelle per diversi giorni. Per allontanare le zanzare non occorre subito ricorrere a sostanze chimiche - esistono rimedi naturali molto efficaci. È possibile proteggersi dalle zanzare con determinate piante.

Contenuto

Quali piante sono in grado di allontanare le zanzare?

Chi trascorre volentieri le calde serate estive all’aperto conosce bene il problema: tutto sarebbe perfetto senza la presenza delle fastidiose zanzare che in alcuni soggetti possono provocare già solo con il loro ronzio una reazione «allergica». Ma la natura ha provveduto. Esistono piante il cui odore disorienta gli insetti tenendoli lontani. E in più: la maggior parte di dette piante è anche molto utile in cucina e in casa. Quindi, anche se l'effetto antizanzara delle piante non è provato scientificamente, rappresentano comunque un arricchimento per il vostro balcone o giardino.

Ecco le piante da balcone indicate per allontanare le zanzare:

  • Erbe aromatiche come basilico, rosmarino, citronella, menta e garofano emanano l’odore di oli essenziali che hanno un effetto repellente per le zanzare. Gli ospiti indesiderati odiano soprattutto il basilico, noto anche come rimedio casalingo contro le punture di zanzare. Però la quantità deve essere enorme per poter fungere da protezione antizanzare. Nessun problema, gli aromi di basilico, rosmarino ecc. sono molto apprezzati per arricchire numerose pietanze.
  • L’erba gatta, oltre ad essere una droga per i gatti, è un insospettabile ed efficace repellente naturale. Da uno studio americano è risultato che nella lotta contro le zanzare l’essenza di erba gatta, il nepetalattone, è dieci volte più efficace di DEET (dietiltoluamide), una sostanza chimica presente nella maggior parte dei repellenti antizanzara.
  • Anche le foglie di piante di pomodoro allontanano le zanzare con il loro odore intenso. Per questo, un motivo in più per coltivare pomodori sul balcone.
  • I gerani e i pelargoni profumati sono stati ribattezzati mosquitaway proprio per la loro capacità di allontanare le zanzare e i moscerini. Le loro foglie contengono ghiandole piene di oli essenziali. Queste emanano un odore repellente per le zanzare. Sono addirittura utili per allontanare le vespe. Gli uomini, invece, percepiscono un buon profumo e si rallegrano dei bei colori dei fiori.
  • Simile il discorso per la lavanda: il suo profumo allontana le zanzare e le tarme. La pianta attira però api, bombi e farfalle. Sull’uomo, la lavanda ha invece un effetto rilassante.
  • Il tagete, una pianta dal colore giallo dorato, nota anche come garofano indiano, allontana con il suo odore le zanzare. Per le lumache, invece, la pianta è uno dei loro piatti preferiti. È quindi possibile che passata da un flagello a un altro.
  • Anche le piante con un profumo di agrumi come bergamotto o eucalipto allontanano le zanzare.

Le suddette piante da balcone antizanzare hanno tutte qualcosa in comune: le zanzare non amano odori molto intensi, oli essenziali e profumi di agrumi e quindi preferiscono non avvicinarsi. Prendendo in considerazione tale aspetto al momento della messa a dimora di fiori e erbe aromatiche sul balcone, avete già fatto un bel passo nella lotta contro le zanzare. 

Come combattere le zanzare in giardino?

Ancor prima dell’esistenza di sostanze chimiche antizanzare, l’uomo si serviva della natura per allontanare i fastidiosi insetti. Un tempo, in ogni fattoria si trovava un albero di noce vicino a un letamaio per tenere lontane le zanzare. Anche in questo caso sono gli oli essenziali ad agire come repellenti per gli insetti. Effetto secondario positivo: i contadini potevano mangiare le squisite noci.

Anche nei giardini le zanzare non si avvicinano agli oli essenziali e ai profumi di agrumi. Per questo, tutte le piante utilizzate sul balcone come repellente antizanzare sono utili anche in giardino. In questo caso hanno addirittura maggiore spazio per poter fungere da efficace protezione antizanzare. Inoltre, vi è la possibilità di attirare predatori naturali delle zanzare. Ad esempio con casette nido per uccelli o uno stagno per pesci e rane.

Godersi l’estate sul balcone: ulteriori consigli antizanzara

Le zanzare sono attirate da odori corporei, sudore e il contenuto di anidride carbonica nell'aria. Però anche se ci si lava spesso, gli ospiti indesiderati arriveranno prima o poi anche sul vostro balcone. Se non volete affidarvi completamente alle sostanze profumanti rilasciate dalle piante per allontanare le zanzare, potete occuparvi voi stessi della diffusione del profumo percepito come fastidioso dagli insetti.

Gli oli essenziali disponibili nella noce, nell’erba gatta o nella lavanda, sono disponibili anche in spray e sotto forma di gocce, da distribuire ad esempio sui propri abiti per allontanare le zanzare. Oppure basta scaldarli in una lampada profumata. Il profumo sarà molto più intenso rispetto all’olio puro. Anche oli, spray e candele profumate all’essenza di agrumi sono degli efficaci rimedi antizanzare.

Altri consigli sull’argomento

Disdetta avvenuta.