Almanacco del giardiniere Settembre

Il vostro giardino di settembre

Arriva l’autunno!

L’estate volge al termine, ma i lavori in giardino non sono finiti. Le tiepide giornate di tarda estate vi riservano un generoso raccolto di frutta e verdura, fiori e piante risplendono nei colori caldi del loro manto autunnale e le aiuole che hanno esaurito il raccolto e le piante non più in fiore possono già essere preparate per la prossima stagione o per la pausa invernale.

I lavori del mese:

Informazioni generali

Tutto pronto per il prossimo raccolto

Spargere il sovescio Con il termine sovescio si indicano quelle piante che in prima linea sono coltivate per migliorare la qualità del terreno. Le loro radici dissodano i terreni compatti e li preparano in maniera ottimale alle colture successive. Spesso sono piantate delle piante tappezzanti o diverse varietà di ortaggi che impediscono la crescita delle erbe infestanti o quanto meno la limitano.

Pulizia delle aiuole e delle serre Quando le aiuole primaverili hanno definitivamente esaurito il raccolto in tarda estate ed è possibile interrompere la messa a dimora in serra è arrivato il momento di iniziare la manutenzione. Liberare il terreno dalle erbe infestanti e dai parassiti e somministrare il concime. La fatica sarà ricompensata al prossimo raccolto. La serra dovrebbe inoltre essere pulita a fondo includendo prima di tutto la pulizia dei vetri e dei corridoi; si impedirà così la formazione di sporco e muschio, evitando contemporaneamente possibili agenti patogeni.

Gestire il compost In tarda estate e in autunno è il momento giusto per iniziare finalmente con il compostaggio. Dalla preparazione del giardino per l’inverno si ricaveranno molti scarti che potranno essere usati a strati per formare il mucchio di compost.

Nuovi inquilini per la tua aiuola rialzata

Disporre le aiuole rialzate Un’aiuola rialzata cattura l’attenzione non solo per i colori vivaci dei fiori primaverili o per la freschezza delle verdure. Verso la fine dell’anno potrete piantarla con fiori autunnali e piante resistenti al freddo, in modo che il giardino sia una bella vista anche durante i mesi grigi dell’anno.

Eliminare le erbe infestanti La lotta contro le erbe infestanti in giardino è un impegno importante anche settembre perché queste sottraggono al terreno acqua e sostanze nutritive di cui le piante necessitano. Le malerbe perenni devono essere afferrate nella loro interezza con il corrispettivo attrezzo da giardinaggio ed estirpate, perché ricrescono anche dai più piccoli resti di radici. Nel caso delle malerbe a propagazione per seme, la lotta è un po’ più semplice; si deve solo fare attenzione a estirparle prima che si riproducano.

Pulizia degli abbeveratoi per uccelli Cosa c’è di più bello dell’accogliere giorno per giorno gli uccellini in giardino rallegrandosi del loro vivace cinguettio? Con un abbeveratoio per uccelli in giardino, vi assicurerete di vederli sostare regolarmente! Tuttavia gli abbeveratoi dovrebbero essere tenuti sempre puliti rimuovendo a fondo impurità come escrementi, foglie, pollini o alghe prima di rabboccare l’acqua.

Orto e giardino aromatico

Sfrutta l'ultima opportunità per il raccolto

Il raccolto dell’orto Grazie alle temperature più miti e al sole autunnale, il giardino di settembre ci regala ancora tante verdure. Quanto più fresche si raccolgono, tanto più saranno gustose. La cura costante delle aiuole con concimi e sarchiatura si nota nella qualità del raccolto. Conservate le verdure in appositi contenitori da raccolta in un luogo fresco, così si mantengono più a lungo.

La nuova semina È ancora possibile riseminare anche a settembre verdure che prevedono una crescita rapida e diversi tipi di erbe aromatiche e ottenere presto un raccolto. In questo modo si sfrutterà fino all’ultimo giorno la stagione del giardino.

La raccolta dei pomodori Anche i pomodori possono crescere in giardini fino a settembre. Tuttavia, considerata la loro sensibilità al gelo, si dovranno raccogliere prima che le temperature notturne calino sotto lo 0 °C. Nel caso in cui in questo periodo i pomodori non fossero maturi, non ci sono problemi: Basterà avvolgerli in carta di giornale e conservarli in un luogo buio e fresco dove potranno continuare a maturare.

Buono a sapersi: le mele accelerano la maturazione dei pomodori

Nel caso si volesse procedere velocemente, appoggiarvi vicino semplicemente delle mele. Queste sprigionano etilene, un gas di maturazione, che accelera la maturazione dei pomodori.

Protezione delle piante e conservazione delle erbette

Ricovero invernale per piante Anche se nel giardino di settembre sono ancora presenti fioriture sgargiani, si dovrebbe iniziare a pensare in anticipo al luogo in cui collocarle durante l’inverno. Se iniziate già ora i preparativi, non sarete colti di sorpresa dall’improvviso sopraggiungere dell’inverno e potrete sistemare le vostre piante al sicuro, non appena si prefigura il primo gelo.  Come ricovero invernale per gli ortaggi, si necessita di un ambiente fresco con elevata umidità (ad esempio una cantina umida), altrimenti le piante perdono molta acqua. In caso di temperature inferiori ai 10 °C il metabolismo rallenta ulteriormente. Questo è proprio ciò che è necessario in un ricovero invernale, perché è difficile assicurare alle piante luce e sostanze nutritive.

Raccolta e lavorazione delle erbe aromatiche Il periodo delle erbe aromatiche fresche è quasi terminato. Ma non per questo, durante i mesi invernali dovete rinunciarvi. Raccogliete semplicemente le vostre erbe aromatiche preferite, fatene un mazzetto e appendetelo in un ambiente caldo per farle seccare. Se si vuole procedere velocemente, è possibile seccare le erbe anche sul termosifone o in forno a circa 40 °C. L’importante è che siano completamente secche. Successivamente si potranno sistemare nei vasetti e utilizzarle per lunghi periodi.

Frutteto

Delizie del raccolto tardivo e prima potatura degli alberi

Il raccolto del frutteto Nei mesi estivi il giardino è un’autentica meraviglia. Frutta squisita matura ovunque e basta solo allungare la mano per raccogliere ciliegie dolci o mele sugose. Anche a settembre gli alberi da frutto e gli arbusti bacciferi regalano ancora i loro frutti che aspettano solo di essere trasformati in marmellate o in torte di frutta. Anche dopo le prime notti di gelo il periodo di raccolta non è terminato, perchè ora è il turno delle varietà delle mele cotogne o dell’olivello spinoso.

Diradamento degli alberi da frutto Non appena sono stati raccolti gli ultimi frutti e le foglie si tingono di colori vivaci, è il momento di tagliare gli alberi da frutto con delle cesoie o una sega da giardino. Tagliare i ramoscelli deboli per favorire il rifornimento d’acqua e di sostanze nutritive ai rami principali più vigorosi. Ciò influirà positivamente sul prossimo raccolto. Nel caso in cui il taglio di ritorno dovesse lasciare lesioni più grandi, queste dovrebbero essere sigillate con del mastice da innesto.  In questo modo si impedisce la perdita di fluidi e non si espone la superficie agli attacchi degli agenti patogeni.

Come conservare noci e frutta per l'inverno

La raccolta delle noci Le noci non devono essere raccolte dagli alberi. Basterà raccogliere semplicemente le noci cadute dall’albero. All’inizio dell’autunno sono poche, ma con le prime notti di gelo il numero delle noci cadute aumenta costantemente. Pulire i gusci dallo sporco evidente e conservarle in un luogo fresco e asciutto: se ne avrà una scorta per tutto l’inverno.

Ricovero invernale per la frutta Anche le maggiori varietà di frutta, ad esempio mele o pere, possono essere conservate bene durante l’inverno, per avere sempre una scorta di vitamine fresche. Raccogliere la frutta in appositi contenitori e conservarla in un luogo fresco e asciutto.

Giardino ornamentale

Tempo di nuove piante fiorite e legnose

Potatura delle siepi Nei centri residenziali, le siepi offrono un riparo naturale e decorativo dalla vista dalla strada e dalle case vicine. Affinché la siepe cresca bella e fitta, si dovrebbe potarla regolarmente anche in autunno.

Piantare le clematidi Queste piante rampicanti impreziosiscono il giardino di settembre con i loro fiori colorati. Scegliete secondo le vostre preferenze i delicati toni pastello o quelli più vivaci del blu, viola, rosa acceso e rosso.

Piantare le piante legnose È arrivato il momento di piantare nuovamente gli arbusti legnosi. Siano essi utili o solo decorativi, abbelliscono nuovamente il giardino tutti gli anni con fiori delicati e fogliame ombroso.

Un'attenta cura delle piante dà buoni frutti

Piante autunnali per il giardino Se avete delle latifoglie in giardino, queste vi incanteranno a settembre con la magnificenza dei loro colori. Dunque, anche senza arbusti autunnali colorati, non si dovrà rinunciare al colore. I fiori autunnali come gli aster e piante perenni a fioritura tardiva catturano lo sguardo e creano una bella atmosfera autunnale nel giardino.

Interrare bulbi e tuberi Pensate già adesso alla prossima primavera e interrate i bulbi da fiore di tulipani, narcisi e crocus! Nel terreno caldo passeranno l’inverno ben protetti per rallegrare poi, con i loro fiori colorati, ai primi raggi del sole primaverile.

Cura di fiori e arbusti Anche i fiori estivi appassiti e gli arbusti hanno bisogno di cure a settembre. Fare attenzione a eseguire una corretta irrigazione ed eliminare le parti della pianta che sono appassite o morte. In questo modo la pianta può rigenerarsi e ringraziarvi crescendo sana con splendidi fiori.

Cura delle dalie Anche per le dalie è importante eliminare foglie morte e fiori appassiti. Le parti sane e ancora in crescita della pianta possono così nutrirsi essenzialmente meglio e svilupparsi più velocemente, regalando grandi soddisfazioni.

Fiori essiccati per fantastici progetti bricolage

Raccogliere i fiori Regalatevi il piacere di fiori profumati anche in casa, sistemando i più belli del giardino in vasi che utilizzerete per decorare gli ambienti.

Conservare i fiori I vasi di fiori non sono l’unica possibilità di portare la bellezza del giardino in casa. Se pressate i fiori o li seccate prima che appassiscano, potrete abbellire oggetti di uso quotidiano o utilizzarli per piccoli lavori di bricolage.

Peonie Settembre è il mese migliore per preparare le peonie alla primavera successiva. Oltre alla concimazione bisognerà pensare alla divisione delle piante grandi o al cambio di collocazione in favore di un luogo che offra più spazio. La pianta può così abituarsi alla nuova posizione continuando a regalarvi la solita splendida fioritura.

Fiori, che passione

Lasciati ispirare dalle nostre idee bricolage con fiori e foglie e realizza la tua pressa per fiori fai-da-te. Come? Basta seguire le nostre istruzioni passo per passo!

Per saperne di più

Balconi e terrazzi

Atmosfera autunnale con calluna & Co.

Mettere a dimora le piante autunnali L’autunno entra non solo in giardino, ma anche su terrazze e balconi. È questo il momento dei crisantemi, della viola cornuta, ellebori e dell’erica gracilis, che avvolgono il balcone con i loro colori caldi.

Cura dei fiori estivi e degli arbusti Date ai fiori estivi e agli arbusti concime a sufficienza e, nelle giornate autunnali di sole, fate attenzione ad annaffiare quanto basta le piante!

Piantare nelle fioriere da balcone A settembre il periodo dei fiori estivi è terminato e le fioriere da balcone sono libere per la messa a dimora di nuove piante. Se desiderate ricreare un’atmosfera autunnale, piantate sul balcone piante da brughiera, crisantemi, perniette o gaulterie.

Pianta i bulbi da fiore e proteggi i mobili da giardino

Interrare i bulbi da fiore Se in primavera desiderate essere risvegliati dal letargo invernale dai colori brillanti, dovreste già ora interrare nei vasi sul balcone i bulbi da fiori adatti. Questi resistono bene a gelo e neve protetti nel terriccio regalando un’allegra fioritura al primo sole caldo di primavera.

Proteggere i mobili per esterni A settembre, le notti diventano fredde e in particolare verso la fine del mese è possibile che si abbattano sul giardino le prime tempeste autunnali con forti raffiche di vento e precipitazioni. Bisognerà proteggere i mobili per esterni prima delle intemperie. Per farlo al meglio, coprirli con dei teli di protezione adatti e metterli in sicurezza con delle corde prima del maltempo.

Il giardino in casa

Decorazioni autunnali per interni

Risparmiare con il concime Anche se sono al sicuro al caldo, le piante d’appartamento percepiscono comunque l’arrivo dell’inverno e la loro crescita e le esigenze di nutrimento si riducono. In autunno e in inverno, concedete alle piante una pausa e concimate meno!

Decorazioni autunnali Non sarà necessario sostituire subito tutte le piante per donare alla casa un’atmosfera autunnale. Dei nuovi coprivasi nelle tonalità calde dell’autunno e delle decorazioni fai-da-te realizzate con foglie e castagne, basteranno per annunciare la nuova stagione.

Umidità per le piante d’appartamento Per le piante d’appartamento l’autunno e l’inverno sono sinonimi di strapazzo, in quanto l’umidità degli ambienti riscaldati è quasi sempre troppo bassa. Per contrastare l’inaridimento delle piante, aumentare l’umidità con l’aiuto di fontane per interni e ciotole per l’evaporazione dell’acqua.

Cura del prato

Un nuovo prato per la primavera

Seminare il prato Il sole estivo ha lasciato le sue tracce colorando il vostro prato di marrone o addirittura provocando chiazze? Prima che arrivino le gelate, seminate i punti critici con le sementi per prato e in primavera il giardino risplenderà con un manto di colore verde fresco e compatto.

Protezione delle piante e consigli bio

Allontana i nemici e invita gli amici

Raccolta della frutta caduta dall’albero La frutta caduta dall’albero deperisce velocemente ed è il banchetto ideale per parassiti favorendo l’insorgere di malattie. Per questo motivo dovrebbe essere raccolta quanto prima dal terreno insieme alle foglie e smaltita nel mucchio di compost o in una discarica di rifiuti organici.

Lotta contro le lumache Quando in questa stagione le aiuole sono tormentate dalla presenza delle lumache, già a settembre si dovrebbero prendere provvedimenti per l’anno che verrà. Controllare attentamente se ci sono lumache e uova nell’aiuola ed eventualmente eliminarle. Con appositi insetticidi e bordure antilumache si ostacolerà il ritorno degli ospiti importuni.

Offrire un rifugio agli animali utili I ricci e altri abitanti utili al giardino apprezzano le cataste di legno o i mucchietti di foglie in cui trovano riparo dal freddo invernale. Le vespe, le api selvatiche, coccinelle o farfalle trovano alloggio in un hotel per insetti. Sostenete tutti questi insetti utili nei loro ricoveri invernali: vi ringrazieranno rendendo difficile la vita in giardino ai parassiti!

Disdetta avvenuta.