Almanacco del giardiniere Giugno

Il vostro giardino di giugno

Ecco cosa fare

Il giardino di giugno è tutto all’insegna della rosa, regina dei fiori, che in questo mese è in piena fioritura. Non è un caso che, in passato, giugno sia stato nominato anche «mese delle rose». Ma in giugno, oltre alle rose, gli appassionati del giardino apprezzano anche altre piante.

Leggi i nostri consigli e dritte per coltivare al meglio fiori, erbe aromatiche, frutta e verdura. E con la giusta cura riuscirai a trasformare il tuo balcone o il tuo giardino in un'oasi di benessere perfetta per rilassarsi.

I lavori del mese:

Informazioni generali

Acqua e sostanze nutritive: indispensabili per il giardino

L'annaffiatura Nessuna chance alla siccità! Con annaffiatoi, nebulizzatori per piante, irrigatori, tubo da giardino o impianti di irrigazione, sarà possibile somministrare alle piante di giugno l’acqua necessaria.

Manutenzione periodica Se il vostro giardino comprende un orto, in tal caso, i fertilizzanti e l’eliminazione delle erbe infestanti sono una parte obbligatoria del vostro programma. Almeno una volta alla settimana, controllare la presenza di erbe infestanti nel vostro giardino, le quali potrebbero sottrarre ai vostri ortaggi acqua e preziose sostanze nutritive. Procedere dunque alla rimozione, per assicurare agli ortaggi un nutrimento ideale. Dissodare, inoltre, di tanto in tanto il terreno, in modo che possa assorbire meglio l’acqua.

Orto e giardino aromatico

Verdure in forma

La scacchiatura delle piante di pomodoro Se si desidera raccogliere tanti gustosi pomodori, allora bisogna sostenere da subito la formazione dei frutti, non solo con le irrigazioni e i concimi, ma anche con la scacchiatura. Rimuovere quindi i germogli ascellari spuntati tra le foglie e il ramo per destinare più linfa e vigore alla formazione dei frutti. Favorire inoltre l’impollinazione delle piante scrollando delicatamente gli steli floreali. In questo modo le piante saranno meno dipendenti dall’impollinazione a opera del vento e degli insetti.

Proteggere le piante dalle lumache Il giardino di giugno è un paradiso per le lumache a causa del gran nutrimento disponibile per questi animaletti. È possibile tenere lontane le importune lumache con insetticidi specifici, in modo che non possano distruggere le vostre aiuole.

Rincalzare il terreno agli ortaggi La crescita di varietà di ortaggi come peperoni, pomodori, fagiolini e piselli, viene favorita rincalzando il terreno intorno a queste piante. Ciò permetterà loro di emettere nuove radici laterali, assorbendo più acqua e sostanze nutritive che agevoleranno la formazione dei frutti.

Come proteggere le verdure e coltivarne di nuove

Nuova semina di ortaggi freschi Cosa piantare a giugno Che ne direste di un secondo ciclo di lattuga cappuccio, insalate da taglio, cavolo rapa, carote e cavolfiore? Se si piantano ciclicamente gli ortaggi, sarà possibile raccogliere verdure fresche più volte l’anno.

Fare attenzione alla combinazione delle piante Anche negli orti esistono buoni e cattivi rapporti di vicinato! Una sana coltura mista viene agevolata combinando diversi tipi di verdure ed erbe aromatiche, in modo che non si tolgano posto o nutrimento a vicenda e che, nel migliore dei casi, allontanino i parassiti.

Seminare il sovescio Le piante da sovescio costituiscono un nutrimento supplementare per il terreno; in particolare, esse migliorano la fissazione dei nutrienti. Ciò va a vantaggio delle colture successive e si dovrà concimare meno.

Frutteto

Rabarbaro: la stagione della raccolta

Potatura del ciliegio dolce Gli alberi da frutto traggono beneficio dalla potatura, a patto che questa venga effettuata correttamente. Per avere un albero da frutto sano e un generoso raccolto, rimuovere i rami in esubero con le cesoie.

Raccolta del rabarbaro Sia come composta o succo, nella macedonia o sulle torte, il rabarbaro, con il suo gusto leggermente acidulo, è davvero molto apprezzato. Avete il rabarbaro in giardino? Giugno è il mese giusto per raccoglierlo!

Pacciamatura degli arbusti bacciferi Distribuire uno strato di pacciame di erba o corteccia di ca. 5-10 cm di spessore tutt’intorno agli arbusti. È una valida protezione contro l’inaridimento e tiene lontane le erbe infestanti.

Trova la varietà di fragole migliore per il tuo giardino

Assaggio e confronto delle varietà di fragole Per il loro inconfondibile sapore, le fragole appartengono alle piante preferite di giugno, mese in cui si concentra la loro raccolta. È utile sfruttare il periodo della loro fioritura per testarle e confrontarle così da scegliere la varietà migliore per il vostro giardino.

Raccogliere e gustare le fragole Se non desiderate solo gustarle semplicemente fresche, appena raccolte, provate il succo di fragole, la marmellata di fragole o i frutti essiccati! In questo modo si potrà godere a lungo di questi deliziosi frutti.

Potare le colture a spalliera Mele, pere, albicocche, prugne, ciliegie e uvetta possono essere coltivate meravigliosamente come piante da frutto a spalliera. Le piante da frutto crescono al meglio a ridosso di una bella parete assolata con le branche fruttifere tese in orizzontale. Adottate il sistema di potatura adeguato in modo da far rimanere in forma l’albero e da avere un ricco raccolto.

Potare i polloni I polloni sottraggono nutrimento alle piante e ne guastano  la forma estetica. Rimuoveteli possibilmente quando sono ancora teneri e flessibili. Tagliare i rami direttamente al germoglio e fare attenzione che la piaga di potatura sia possibilmente piccola. Se dovesse superare i 2 cm, proteggerla con il mastice da innesto prima che la pianta si ammali.

Giardino ornamentale

Acqua e concime: una questione di equilibrio

Irrigare correttamente le piante Il momento migliore per innaffiare le piante ornamentali è al mattino. In questo momento della giornata le piante assorbono al meglio l’acqua e ne avranno a sufficienza per tutto il giorno. Il sole di mezzogiorno secca foglie e steli, facendoli diventare un facile  terreno di coltura per germi e parassiti.

Potare le siepi Giugno è ideale per la potatura geometrica delle siepi. Per mantenere inalterata la forma, la siepe deve essere effettuata tutti gli anni A giugno gli uccelli hanno già abbandonato il nido e la potatura non costituisce quindi un problema. È preferibile aspettare che il cielo sia un po’ nuvoloso prima di tagliare con un tagliasiepi circa due terzi dei nuovi getti annuali.

Concimare correttamente le piante Le piante hanno bisogno di diverse sostanze nutritive che nel loro ciclo vegetativo svolgono diverse funzioni. I primi segni di malnutrimento si manifestano con ingiallimento fogliare e, nel peggiore dei casi, con l’insorgere di malattie infestanti. Come prevenzione, utilizzare fertilizzanti appropriati. Come in tanti altri ambiti, anche per i fertilizzanti vale la regola della giusta misura: troppo fertilizzante è nocivo esattamente quanto troppo poco.

Come ottenere un tappeto fiorito

Curare le rose A giugno il giardino diventa lo scenario perfetto per la «regina dei fiori». Create le condizioni di sviluppo ottimali in giardino per le vostre rose, potandole secondo le esigenze della loro varietà e somministrando la giusta quantità d’acqua e concime!

Piantare fiori e arbusti A giugno non è ancora troppo tardi per riseminare i vostri fiori preferiti: sarete presto ricompensati con un nuovo tripudio di fiori estivi!

Potare gli arbusti per una seconda fioritura Gli arbusti sono resistenti e necessitano di poche cure per crescere. Se si potano, gli arbusti possono fiorire addirittura più di una volta. Potare piante come l’alchemilla e il geranium con le cesoie oppure utilizzando un tosaerba regolato sulla posizione di taglio più alta.

Separare i bulbi da fiore Sapevate che i cormi madre e i cormi figlio crescono così vicini gli uni agli altri tanto da contendersi l’acqua e le sostanze nutritive? È questa la causa per cui talvolta i narcisi crescono poco. Dissotterrare i bulbi da fiore, separarli e interrarli nuovamente a giusta distanza. La primavera successiva si potrà ammirarne la splendida fioritura.

Come prendersi cura dello stagno

Manutenzione dello stagno Cosa c’è di più bello a giugno che sedersi in giardino ammirando il proprio stagno? In uno stagno da giardino artificiale, l’equilibrio ecologico non si crea però da solo. Con diversi accorgimenti di manutenzione nell’acqua si manterrà un ecosistema sano.

Supporti per piante ornamentali alte Quali piante hanno bisogno a giugno di ulteriori sostegni? Si tratta dei fiori estivi a stelo lungo e degli arbusti che, sotto il peso delle proprie fioriture, ma anche a causa del vento o della pioggia, possono facilmente piegarsi. Dotate queste piante di bastoncini di bambù o altri tutori per piante per sostenerle.

 

Insetti importanti e il loro amore per i fiori

Lasciare appassire i prati fioriti Un prato fiorito evoca sensazioni bucoliche e romantiche. Gli insetti amano questi colorati fornitori di nettare ed è per questo che, sempre più spesso, si coltivano i fiori nei giardini, dove raggiungono la massima fioritura proprio a giugno. Se ne si avrà cura, si avrà la gioia di una lunga splendida fioritura. I mix di semi contengono spesso piante fiorite perenni auto-seminanti. Bisogna dare loro il tempo di riprodursi e aspettare a utilizzare il tosaerba fino a quando i fiori non saranno appassiti.

Effettuare il taglio di sfrondatura alle fioriture primaverili Con la potatura dei fiori primaverili si abbellirà la corona dei cespugli assicurandosi una fioritura abbondante. Potare i rami secchi e i getti non fioriferi, in modo che la pianta possa svilupparsi meglio. Liberare dai fiori appassiti gli arbusti che producono semi, come lillà, peonie e magnolie, li renderà più forti.

Creare spirali per erbe aromatiche Le spirali di erbe aromatiche non sono solo una decorazione per tutti i giardini di giugno, ma portano anche il sano gusto e le vitamine delle spezie a tavola.

Fiori, che passione

Lasciati ispirare dalle nostre idee bricolage con fiori e foglie e realizza la tua pressa per fiori fai-da-te. Come? Basta seguire le nostre istruzioni passo per passo!

Per saperne di più

Balconi e terrazzi

Crea la tua oasi di relax

Occuparsi dei fiori estivi e delle piante fiorite da balcone Fiori e piante fiorite non sono solo protagonisti in giardino. Anche nelle fioriere sul balcone e nei mastelli in terrazza, i fiori estivi regalano ora splendide fioriture. In questo periodo hanno bisogno di molta manutenzione e di essere aiutati al meglio con concime e acqua, ma anche con interventi come il regolare controllo dei parassiti e la rimozione dei fiori secchi.

Concimare correttamente le piante Concimare è un'arte che si impara! Che si tratti di fertilizzanti liquidi ad azione immediata o concimi a lenta cessione, per le piante sul balcone o in terrazza è possibile scegliere tra un vasto assortimento di concimi.

Irrigare correttamente le piante in caso di siccità Le piante nei vasi sul balcone non sono in grado di trattenere molta acqua. Per questo nel mese di giugno è molto importante avere sempre a portata di mano un annaffiatoio, per poter irrigare in qualsiasi momento in caso di necessità. I vasi per fiori con serbatoio d'acqua costituiscono un’alternativa.

Munirsi di mobili per esterni in vista dell’estate Quando il giardino di giugno è in piena fioritura, si vorrebbe goderne il più possibile. Arredatelo quindi con tutti i comfort con dei mobili per esterni eleganti e accoglienti! Con un gruppo di sedie/tavolo resistente alle intemperie o un’amaca il giardino si trasformerà in un’oasi di benessere.

Provvedere a un’adeguata protezione dal sole Se desiderate godervi il giardino anche nei giorni di pieno sole, procuratevi un ombrellone oppure un gazebo da posizionare miratamente, in modo che il vostro pranzo in giardino non venga poi rovinato da una scottatura dovuta al sole cocente di mezzogiorno.

Arricchisci il tuo balcone con verdure ed erbe aromatiche

Potare la lavanda Ci sono piante che senza potatura periscono ed è a questa tipologia di piante che appartiene la lavanda. Ogni anno, tagliare abbondantemente le ultime infiorescenze con delle cesoie in modo che i rami non invecchino precocemente.

Incrementare il raccolto dei pomodori Le piante di pomodoro nelle fioriere sul balcone danno più frutti se si rimuovono i getti dall’ascella fogliare e se si nutre la pianta con abbondante acqua e fertilizzante.

Coltivare ortaggi per golosi Sedere comodamente sul balcone, raccogliere e spiluccare frutta e verdura direttamente dalla pianta è una fantasia possibile e facile da realizzare. Esistono molte varietà di frutta e verdura che possono essere coltivate senza problemi in mastelli o fioriere da balcone, senza necessitare di cure eccessive.

Coltivare le erbe aromatiche in vaso Le erbe aromatiche sono piante capaci di grande adattamento. Crescono in giardino esattamente come sul davanzale di una finestra, nelle fioriere sul balcone, in vaso o in una mini-spirale per erbe aromatiche. Il bello è che continuano a crescere regolarmente conservando le loro preziose vitamine anche in autunno.

Il giardino in casa

Non dimenticarti delle piante in casa

Curare le piante d’appartamento A giugno non è solo il giardino ad aver bisogno di cure; anche le piante d’appartamento non disdegnano le attenzioni. Nei giorni caldi hanno bisogno di aria fresca, sole a sufficienza e di acqua quanto basta.

Cura del prato

Il timing perfetto per un prato perfetto

Seminare il prato Sognate di avere nel vostro giardino un prato verde e rigoglioso? Giugno è il mese giusto per posarne un nuovo prato. Il prato, per germinare, ha bisogno proprio delle temperature più calde di questo periodo. Che sia un prato da gioco, sportivo oppure ombreggiato, con la corretta manutenzione il prato dei vostri sogni sarà alla vostra portata.

Protezione delle piante e consigli bio

Come creare il tuo concime

Concimare con il concime liquido vegetale I concimi non devono sempre essere prodotti industrialmente. La natura stessa ci offre i migliori ingredienti per fertilizzanti ricchi di sostanze nutritive. Preparate il concime liquido vegetale; avete semplicemente bisogno di un contenitore richiudibile, un’erba – tipo l’ortica –, acqua e polvere di roccia.

Verificare gli attacchi fungini alle rose Nel caso delle rose, fate attenzione ai cambiamenti di colore e ad antiestetiche macchie sulle foglie. Potrebbero segnalare un’infezione fungina, tipo la temuta ruggine delle rose. L’uso di specifici fungicidi vi pone rimedio.

Combattere afidi e formiche Brulicano tutt’intorno nel terreno, colonizzando le infiorescenze e le foglie. Le formiche e gli afidi disturbano notevolmente la vita in giardino e per questo talvolta li si deve aggredire con insetticidi specifici.

Attenzione alla carpocapsa delle mele! La carpocapsa delle mele è un parassita che si trova spesso nel giardino di giugno. L’insidia del parassita consiste nel togliere le sostanze nutritive alle mele durante il suo sviluppo da larva a lepidottero, distruggendo velocemente tutto il frutto. Le femmine depongono le uova sulle mele e non appena le larve fuoriescono, iniziano a cibarsi della polpa del frutto attraverso la buccia. In caso di carpocapsa delle mele, è importante adottare misure preventive. Create spazi appositi in cui le larve possano trasformarsi in crisalidi oppure installate degli hotel per insetti, per favorire la presenza degli insetti utili in grado di controllare il parassita.

Disdetta avvenuta.