Aprile

Il vostro giardino di Aprile

Quali lavori ci attendono?

Mentre a marzo la primavera era entrata titubante, ad aprile si presenta in tutto il suo splendore: Le temperature sono in aumento e il giardino torna ad essere verde e profumato in modo lento, ma deciso. Per sostenere al meglio la crescita delle piante e del prato, è necessario prendere qualche provvedimento.

I lavori del mese:

Informazioni generali

È arrivato il momento di un nuovo compost: Spezzettate la parte recisa di alberi e arbusti che servirà da strato di drenaggio traspirante. Si potranno aggiungere strati di componenti vegetali, come ad esempio i rifiuti della cucina o del giardino.  Utilizzate una compostiera termica? In questo caso potete aggiungere al compost anche infestanti perenni e a propagazione per seme, perché non resisteranno all’elevato sviluppo di calore.  

Orto e giardino aromatico

Piantate ad aprile le aromatiche annuali Cosa c’è di meglio che usare in cucina le erbe aromatiche del proprio giardino? È ora di iniziare la semina delle vostre erbe aromatiche. Coltivatele pure in piena terra o in speciali vasi e vaschette da semina.

Il sovescio Questo «concime verde» sopprime la crescita delle erbe infestanti, alleggerisce il terriccio aiutando tra l’altro le piante a recuperare l’importante nutrimento presente nel terreno. Le piante da sovescio, come la Phacelia costituiscono un vantaggio anche per gli insetti. Inoltre, potete inserire nel terreno le foglie delle piante da sovescio perché anche queste contengono sostanze fertilizzanti.

Effettuare la semina in vasi singoli Per crescere le piante giovani necessitano di spazio e nutrimento. Date quindi a ogni piantina il proprio vaso da semina, in modo che possa avere uno sviluppo rigoglioso.

Distruggere le erbe infestanti Ad aprile la crescita delle piante coincide anche con il risveglio delle erbe infestanti. Combattetele subito in modo efficace: Non appena il terreno è asciutto e non gelato, mettetevi al lavoro ed eliminatele. Sono ancora giovani e si lasciano estrarre facilmente dal terreno. In questo modo il vostro giardino ad aprile sarà presto libero da erbacce inopportune.

Funghi commestibili Cosa posso piantare ad aprile? Questa è la domanda di molti appassionati di giardinaggio. Oltre alle erbe aromatiche e ai fiori potete coltivare voi stessi dei funghi commestibili, sia in giardino che sul balcone. In vendita sono disponibili dei set già pronti.

Usare il compost Per le piante il compost è una sana e utile sferzata di energia. Che abbiate già piantato le vostre aiuole o le abbiate solo preparate, ad aprile potete aggiungere al terreno il prodigioso compost. Le vostre piante vi ringrazieranno!

Una serra di maturazione specifica per i pomodori Le gelate notturne sono particolarmente dannose per i pomodori che prediligono il sole. Per proteggerli c’è la serra di maturazione per pomodori, pensata appositamente per le caratteristiche delle piante di pomodoro. Aprile è il mese ideale per montarla.

Frutteto

Semina del sovescio Il sovescio è utile anche nel frutteto. Alleggerisce il terreno rilasciando nutrimento. Importante: le piante da sovescio devono essere recise prima che vadano a seme e possono poi essere semplicemente inserite nel terreno.

Limitare le erbacce Anche per il frutteto l'eliminazione delle erbe infestanti è importante per rendere disponibile tutto il nutrimento per i frutti.

È tempo di alberi da frutto La frutta del proprio giardino è sempre più gustosa! Aprile è il mese in cui piantare a piacere ciliegie, pere, prugne o mele. Importante: non dimenticate di concimare, in modo da supportare la crescita delle piante ancora delicate. 

Prendetevi cura delle fragole Cosa sarebbe l'estate senza delle fragole fresche? Per ottenere dei frutti rossi e succosi bisogna avere degli accorgimenti: Irrigate le vostre piantine di fragole preferibilmente al mattino. Sarebbe utile anche utilizzare la paglia di legno o paglia per pacciamare il terreno con cui tenere lontane le lumache.

Utilizzare un fertilizzante per bacche Bisognerebbe, inoltre, utilizzare un fertilizzante per bacche specifico che contenga tutto il nutrimento di cui le bacche hanno ora urgente bisogno. Ne esistono per tutte le varietà di bacche, come fragole, mirtilli o lamponi.

Aggiungere il compost Anche il compost è un fertilizzante eccezionale. Integratelo semplicemente nel terreno. 

Giardino ornamentale

Piantare i fiori ad aprile Adesso è il momento di piantare anche le rose. Sono disponibili in moltissime varietà, come ad esempio le rose ibride di Tea. Sia in una fioriera, in un’aiuola o utilizzate per bordure, le rose donano al giardino un tocco di eleganza e colore. Informatevi in anticipo sulla corretta collocazione e sul loro impiego.

Dividere gli arbusti prima della germogliazione Se possedete arbusti che fioriscono in estate e in autunno, questi dovranno essere divisi primi della germogliazione. Questo per ottenere la riproduzione della pianta. Inoltre, la divisione della radice fa sì che l’arbusto si mantenga giovane e vitale, crescendo meglio e producendo una fioritura più intensa.

Clematis Molto apprezzate, belle e senza pretese, le clematidi sono meravigliose in tutti i giardini, in particolare se abbinate alle rose rampicanti. Sono perfette per dare un tocco di verde intorno alle recinzioni di giardini, alle siepi o anche agli archi per rose. Interessati? Piantatele subito ad aprile.

Piante tuberose Bulbi e tuberi a fioritura estiva possono essere piantati adesso. Le piante tuberose che fioriscono in primavera devono essere invece interrate già in autunno. Ma a quale profondità? Quella ottimale è pari al doppio del diametro del bulbo.

Il rododendro sempreverde Anche i rododendri si piantano ad aprile. Al contrario della maggior parte delle altre piante, però, ricordatevi che necessita di un terriccio con un pH acido che potete facilmente preparare con uno speciale terriccio per fiori.

Piantare le siepi ad aprile Le siepi sono decorative, ma fungono anche da barriere naturali per difendere la privacy. Si possono piantare fintanto che non si presenti il gelo e per questo aprile è il mese ideale. Se avete già una siepe, è il momento allora di effettuare la prima potatura dell'anno in modo che diventi ancora più verde e fitta.

Cimare l’erica Anche questo è nel programma di aprile, e l’erica fiorirà puntualmente a maggio. È importante però che venga cimata prima che appaia la nuova gemmazione. Attenzione: si devono cimare solo i rami verdi perché dai vecchi rami legnosi non nascerà nessuna nuova pianta.

La cura delle piante nelle fioriere Per le piante nelle fioriere è adatto un fertilizzante specifico la cui composizione si addice precisamente alla crescita e al fabbisogno di queste piante. Collocate, inoltre, le fioriere in un luogo riparato dal vento, dove le piante possano godere appieno della luce del sole. Si suggerisce anche una potatura.

Sistemare lo stagno Proprio in estate uno stagno curato è una vera gioia per gli occhi. È molto apprezzato anche dalle piante e dagli animali. Rimuovete i resti delle piante in modo che lo stagno si riossigeni perfettamente. 

Balconi e terrazzi

Preparate i mobili per giardino I mobili per giardino godono della massima popolarità in primavera e in estate quando il bel tempo invita a rilassarsi all’aperto. Ma sedie, tavoli e sdraio devono anzitutto essere puliti. Possono essere poi coperti semplicemente con un telone per proteggerli dall’umidità, dal gelo e dallo sporco.

Pulizia della terrazza e del balcone Ad aprile, nella preparazione del giardino sono da includere ovviamente anche terrazze e/o balconi. L’inverno ha colpito anche le doghe delle terrazze e la pavimentazione dei balconi. Scope, stracci, raschietto per fughe e un detersivo delicato è tutto ciò di cui avete bisogno per la pulizia.

Costruire la terrazza Non avete ancora pensato a una terrazza? Allora è il momento giusto per costruirne una – non si prevede più il gelo! A voi la scelta: in legno, in pietra o meglio una terrazza rialzata?

La stagione delle grigliate è ufficialmente aperta! Se non avete ancora un grill, è arrivato il momento di procurarsene uno: un grill a carbonellaElektro oppure a gas. Se ne avete già uno, potete già metterlo all’esterno! Prima di utilizzarlo la prima volta pulitene nuovamente a fondo la griglia e la struttura.

Il giardino in casa

Curare le piante d’appartamento Ciò che è stato detto per il giardino di aprile, vale anche per le piante d’appartamento: anche queste emettono nuove radici e foglie! Verificate quindi se le dimensioni del vaso sono ancora adatte o se alcune di esse necessitano di un contenitore più grande. Potete accorgervene dai fori sul fondo: se le radici sono ben riconoscibili o sono cresciute fino a fuoriuscire, il vaso è troppo piccolo. Utilizzando i fertilizzanti per piante fiorite e verdi ad aprile aiutate le piante d’appartamento a diventare più resistenti.

Disinfestazione dai parassiti In inverno, molto spesso l’aria nelle case è secca e questo è in gran parte dovuto al riscaldamento. A questo si aggiunge il fatto che nei mesi invernali le piante d’appartamento devono sopravvivere con meno luce. Spesso sono deboli e questo facilita il prolificare di parassiti. Esaminate accuratamente le piante adesso, ad aprile, per verificare la presenza di parassiti o malattie.

Cura del prato

Non trascurare la manutenzione del prato Il tosaerba ha avuto la sua lunga pausa invernale e può ora tornare al lavoro. È arrivato il momento anche di effettuare la scarificazione e la nuova semina. Grazie alla scarificazione si eliminano muschio e infeltrimento che impediscono la crescita del prato. È opportuno tosare il prato una volta alla settimana.

La nuova semina Se volete posare un nuovo prato, aprile è il mese perfetto. Tenete presente che il prato, dopo la nuova semina non deve essere calpestato per tre o quattro settimane.  Quando l'erba raggiunge un'altezza di ca. 8-10 cm è possibile tosarlo per la prima volta. L'altezza ideale dell'erba è di 6 cm.

Concimazione Per il prato trovate un fertilizzante specifico, che ne sostenga la crescita. Il concime è importante anche per ottenere un manto di colore verde vivo. Idealmente, il fertilizzante va somministrato una volta in primavera e una volta in autunno. Prestate attenzione a distribuire il fertilizzante in maniera uniforme. Poiché una quantità eccessiva può danneggiare il prato, fate attenzione a non concimare per sbaglio due volte le stesse zone.  Un carrello spandiconcime è il rimedio ideale.

Protezione delle piante e consigli bio

Preparare il concime liquido vegetale Particolarmente conosciuto è il concime liquido di ortiche. È ricco di preziose sostanze nutritive ed è anche semplice da produrre. Anche altre infestanti ed erbe selvatiche si prestano alla produzione di concimi liquidi vegetali: per il giardino di aprile è un extra molto apprezzato.

Favorire la presenza degli insetti A questo scopo è utile seminare specifici mix di fiori che producono quantità di polline particolarmente elevate costituendo la fonte di nutrimento di farfalle, api e tanti altri insetti. Potete dare un ulteriore aiuto sistemando nidi e hotel per api, il tutto senza grandi sforzi, semplicemente appoggiandoli o appendendoli.

Intervenire contro le lumache Il giardino di aprile è già un paradiso per le lumache ghiotte in particolare di ortaggi e piante ornamentali. Intervenite quanto prima possibile in modo che il vostro raccolto non venga consumato, utilizzando, ad esempio, speciali recinzioni.

Bloccare la cavolaia Le mosche cavolaie danneggiano le piante di cavolo provocando necrosi e avvizzimento. Conseguenze queste che si possono però evitare: con l’ausilio di reti protettive specifiche per le colture potrete bloccare in modo semplice le moleste cavolaie che non potranno più deporre le loro uova sugli ortaggi. È importate utilizzare la rete subito dopo la semina.

Fermare l'oziorinco Che siano piante da fioriera, ornamentali o arbusti, questo parassita non si ferma davanti a nulla! Si tratta di un coleottero particolarmente ostinato. La possibilità di sconfiggerlo è rappresentata dai nematodi, microscopiche filarie che atrofizzano le larve del coleottero.

Guide per il mese di aprile

Disdetta avvenuta.